AprireInUngheria.com è la scelta giusta se desideri Internazionalizzare il tuo Business.

Scopri tutti i vantaggi dell’Ungheria e perché forse Malta non è la migliore soluzione per i tuoi investimenti

A chi vuole investire in un Paese estero con condizioni decisamente migliori rispetto all’Italia, abbiamo sempre detto che la soluzione si chiama Ungheria.

Su questo blog lo abbiamo più volte ripetuto, così come abbiamo comparato tutti i vantaggi (e gli svantaggi) di questo Paese con altri Stati.

Ungheria e Malta, due Paesi a confronto

Abbiamo già parlato di Albania, Romania, Slovacchia, Slovenia e Bulgaria. Ma oggi voglio parlarti di Malta, un Paese molto piccolo che alcune aziende scelgono come meta per i propri investimenti.

Sia l’Ungheria che Malta fanno parte dell’Unione Europea e aderiscono a Schengen, ma, come potrai capire leggendo questo articolo, questa piccola isola nel cuore del Mediterraneo per molti versi NON è la migliore soluzione per chi decide di investire all’estero.

Cosa offre l’Ungheria

Come al solito voglio partire descrivendo i vantaggi dell’Ungheria. Li ho più volte ribaditi, ma voglio ripeterli ancora una volta.

Come forse già saprai se sei un assiduo lettore di questo blog, l’Ungheria è un Paese che sta registrando da tempo una continua espansione. I dati del primo trimestre del 2018 ci dicono infatti che il PIL è cresciuto del 4,4% mentre l’Istituto centrale di statistica ungherese (KSH) evidenzia una crescita degli investimenti del 17% su base annua.

Questo è dovuto anche agli investimenti stranieri, tra cui quelli italiani, che sono rappresentati da 2.600 imprese con un fatturato di oltre 4 miliardi di euro. Il Governo ungherese, infatti, applica da tempo una politica di incentivi e utilizza in modo efficace i fondi strutturali dell’Unione Europea.

A questo bisogna aggiungere una politica fiscale estremamente conveniente. In Ungheria per le persone fisiche si applica una flat tax del 15% mentre per le imprese la tassazione prevede un’aliquota unica del 9%, la più bassa in assoluto tra tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Per quanto riguarda invece la forza lavoro, questa non solo è altamente qualificata ma ha anche un costo tra i più bassi in Europa. Un bel vantaggio per chi vuole investire!

Un altro punto di forza dell’Ungheria da non sottovalutare – e più avanti scoprirai perché – è la sua posizione geografica. L’Ungheria infatti si trova al centro dell’Europa ed è attraversata dai corridoi europei Oriente-Mediterraneo Est, Reno-Danubio e Mediterraneo; e dai corridoi paneuropei 4,5 e 7, oltre che dal ramo B del corridoio 10. Anche i collegamenti interni sono molto efficienti grazie a una rete stradale e una ferroviaria che copre l’intero territorio nazionale.

Cosa offre Malta

Malta è considerata da alcuni uno dei Paesi europei dove investire è più conveniente, ma come ti dimostrerò, questo non è del tutto vero.

Questa piccola isola infatti offre una tassazione agevolata per gli imprenditori, grazie al Business Promotion Act , una normativa che risale al 2011 e che per gli investimenti esteri prevede alcuni benefici fiscali.

Le aziende che operano nei settori considerati di interesse come l’elettronica, lo sviluppo di software, le biotecnologie, sono considerate “Qualifying Companies” e beneficiano di agevolazioni fiscali.

Queste consistono in una tassazione sul reddito di impresa inizialmente pari al 5%, dopodiché l’aliquota sale man mano fino a raggiungere una tassazione del 15%.

Per le persone fisiche, invece, si applicano in maniera progressiva diverse aliquote:

  • da 0 a 8.500 euro annui: 0% ;
  • da 8.501 a 14.500 euro annui: 15%;
  • da 15.501 a 19.500 euro annui: 25%;
  • da 19.501 a 60.000 euro annui: 29%;
  • oltre 60.001 euro annui: 35%.

Perché investire in Ungheria e non a Malta?

Cosa differenzia quindi Malta dall’Ungheria e cosa rende quest’isola meno conveniente per un imprenditore che decide di investire all’estero?

Prima di tutto le dimensioni: Malta ha solo 430.000 abitanti, l’Ungheria ne ha quasi 10 milioni. Malta si estende su una superficie di soli 316 km², mentre l’Ungheria occupa 93.000 km².

Non a caso, sia per superficie che per abitanti, Malta è il Paese più piccolo dell’Unione Europea.

Questo è un elemento di valutazione non secondario, soprattutto se si considera un altro aspetto: Malta è un’isola nel cuore del Mediterraneo e ciò rappresenta un problema molto serio dal punto di vista della logistica, a meno che tu non sia orientato verso i mercati del Nord Africa.

Ricordi quando prima ti ho parlato della posizione geografica dell’Ungheria? Mi riferivo proprio a questo!

Gli incentivi fiscali previsti dal governo maltese sono limitati nel tempo e a regime prevedono per le imprese una tassazione del 15% contro il 9% dell’Ungheria.

Inoltre le agevolazioni sono piuttosto selettive: privilegiano solo pochissimi settori e, a differenza dell’Ungheria, ne escludono molti altri.

D’altronde immagina cosa significherebbe investire in un’attività manifatturiera, producendo a Malta e vendendo in Europa. Pensa solo per un attimo agli aspetti che riguardano la logistica e ai costi di trasporto!

Non bisogna poi neanche trascurare un altro aspetto: il costo del lavoro, che a Malta è superiore del 45%  rispetto all’Ungheria.

Per i tuoi investimenti scegli l’Ungheria!

Anche in questo caso, quindi, l’Ungheria rappresenta la migliore soluzione per un imprenditore che sta valutando un investimento all’estero.

Ovviamente operare in un Paese straniero richiede la conoscenza di leggi, norme e procedure diverse rispetto a quelle italiane.

Ma per questo non devi preoccuparti: APRIRE IN UNGHERIA è qui per te.

Offriamo a tutti gli imprenditori che vogliono investire in Ungheria la più completa assistenza, in modo che tu ti debba preoccupare solo del core business della tua azienda.

Alle pratiche burocratiche pensiamo noi!

Meglio l’Ungheria! Contattaci subito e investi in questo meraviglioso Paese

Condividi l'Articolo!: